Grandi navi al Porto di Ravenna – Nuove opportunità di export grazie a Ignazio Messina e Sapir

SHARE

Ecco la nave più imponente mai entrata nel porto di Ravenna. Si tratta della Jolly Vanadio, che ha attraccato nei giorni scorsi al Terminal Nord del Gruppo Sapir, il principale Terminal Operator dell’Emilia Romagna e uno dei più grandi in Italia. Con i suoi 239 metri di lunghezza, che diventano addirittura 280 con la rampa di poppa estesa e con i suoi 37 metri e mezzo di larghezza, è una della più grandi della categoria Ro-Ro portaconainer mai costruite al mondo. La gande nave, una delle sette gemelle di proprietà della flotta armatoriale Ignazio Messina di Genova, è stata costruita nel 2015 con le più sofisticate tecnologie per la salvaguardia dell’ambiente, un vero e proprio fiore all’occhiello della storica compagnia genovese, che ha meritatamente ottenuto per questo importante investimento la certificazione Greenplus da parte del RINA. Durante le operazioni, che hanno visto coinvolte l’Autorità Portuale, una serie di imprese, di agenzie e di maestranze altamente specializzate, sono stati imbarcati una serie di lotti di impiantistica provenienti da primarie aziende italiane, tra cui ABB, SACMI e Boldrocchi Group. L’imbarco è stato rapido e sicuro grazie alle particolari caratteristiche della nave e alla sua grande versatilità nel trasportare qualsiasi tipologia di merce, operazione possibile attraverso questa particolare rampa poppiera che la contraddistingue, un vero e proprio viadotto con una portata di 350 tonnellate e una larghezza massima di 12 metri e mezzo, che consente si salire a bordo con qualsiasi tipologia di mezzo di trasporto e di traino. Completate le operazioni con la massima puntualità, la nave ha poi lasciato Ravenna per i successivi imbarchi nei porti del Mediterraneo Occidentale e per proseguire poi verso il Mar Rosso ed il Golfo Arabico. La presenza di questa tipologia di navi al Porto di Ravenna è un importante salto di qualità e di opportunità per tutto il settore logistico del nord Italia e del sud Europa e una ulteriore porta per facilitare il flusso delle merci verso il resto del mondo. Nelle interviste ascoltiamo Riccardo Cantelli di Ignazio Messina & C., Vittorio Romiti di ItalianSped – Gruppo Sacmi, Riccardo Sabadini Presidente Gruppo Sapir, Mauro Pepoli Amministratore Delegato del Gruppo Sapir, Giuseppe Sciarrone Comandante della Guardia Costiera di Ravenna, Daniele Rossi Presidente Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico Centro Settentrionale e Presidente Assoporti, Alberto Bissi Presidente T & C Traghetti e Crociere, Sergio Miniati Responsabile Operativo Sapir Terminal Nord.

SHARE